Radiologia Digitale

Home / Radiologia Digitale

Radiologia digitale

Che cos’è?

Per radiografia s’intende lo studio di un segmento scheletrico o di un distretto (toracico, addominale o urinario) attraverso l’utilizzo di radiazioni elettromagnetiche di tipo X.

I raggi X sono radiazioni invisibili che attraversano il corpo.

Producono una immagine proporzionale alle diverse densità corporee, andando a evidenziare i dettagli anatomici d’interesse.

L’impiego della radiologia digitale può essere di tipo indiretta ovvero Computed Radiography CR o di tipo diretto ovvero Digital Radiography DR, e indica in qualsiasi caso l’acquisizione, analisi e gestione delle immagini mediante sistemi computerizzati tramite hardware e software specifici. Questi permettono particolari elaborazioni post-acquisizione e l’archiviazione delle immagini grezze ed elaborate.

A cosa serve una radiografia?

L’esame radiologico viene principalmente effettuato per documentare la degenerazione ossea (nota come artrosi), l’alterazione infiammatoria (artrite), eventuali metastasi o lesioni ossee in genere, le fratture in seguito a traumi.

Discorso più ampio riguarda la radiografia del torace e dell’addome.

Controindicazioni

È una metodica sicura e affidabile che, con le moderne apparecchiature digitali in dotazione al servizio, espone a una ridotta dose di radiazioni; va comunque sempre utilizzata previa prescrizione medica per evitare esposizioni inutili o situazioni di controindicazione (gravidanza, etc).

Gli esami eseguiti

  • Mammografia
  • Ortopantomografia – Arcate Dentarie
  • Urografia
  • Clisma Opaco
  • Esofago-Gastro-Duodenografia
  • Esami Ossei
  • Torace

 Costo Esami Radiologici erogati al CENTRO MORRONE:

Radiografia Prezzo Convenzionato ASL Prezzo ASL Esenti Totali o Parziali Prezzo Esame Privato
Torace € 15,49 € 5,00 / € 0 € 15,00
Arcate dentarie OPT € 20,66 € 5,00 / € 0 € 21,00
Ginocchio € 21,17 € 5,00 / € 0 € 21,00
Cervicale € 18,08 € 5,00 / € 0 € 18,00
Piede € 17,82 € 5,00 / € 0 € 17,00
Mano € 14,20 € 5,00 / € 0 € 15,00
Dorsale – Lombosacrale € 17,30 € 5,00 / € 0 € 17,00

 

Mammografia

E’ una radiografia delle mammelle che, grazie alle moderne apparecchiature che utilizzano sistemi digitali, impiega raggi X a bassa dose, consentendo alla donna di eseguirla periodicamente, a scopo preventivo e senza rischi.

Questo esame viene generalmente eseguito in stazione eretta, a seno nudo, appoggiando una mammella alla volta su un apposito ripiano ad altezza regolabile dell’apparecchiatura.

L’apparecchio esercita sulle mammelle una lieve compressione, che potrebbe recare un leggero fastidio, ma si rende necessaria per la qualità dell’immagine mammografica e per la buona esecuzione dell’esame diagnostico.

Ortopantomografia – Arcate Dentarie

L’ortopantomografia, anche chiamata panoramica dentale, è lo studio delle arcate dentarie superiori ed inferiori e si effettua con un’apparecchiatura chiamata “ortopantomografo”. Il paziente si posiziona in piedi con il viso tra il dispositivo di emissione raggi e il piano regolabile. Il dispositivo percorre una rotazione di pochi secondi attorno al viso del paziente, creando l’immagine diagnostica.

La panoramica dentale viene eseguita per lo studio globale dei denti e delle ossa, ove questi si inseriscono (osso mandibolare e mascellare).

Urografia

L’urografia è una procedura radiologica che consente di valutare l’apparato urinario dal punto di vista morfologico e funzionale. Questa indagine clinica, utilizza i raggi X ed un mezzo di contrasto per esaminare reni, ureteri, vescica ed uretra.

L’esecuzione dell’esame consiste nell’ iniezione del mezzo di contrasto per via endovenosa, che diventa visibile quasi immediatamente sulle immagini radiografiche. I radiogrammi, ottenuti durante l’urografia endovenosa, permettono di visualizzare chiaramente le strutture attraverso cui transita il mezzo di contrasto, consentendo di esaminare l’anatomia delle parti interessate e determinare se stanno svolgendo correttamente la loro funzione fisiologica. Successivamente il mezzo di contrasto viene poi rimosso dal flusso sanguigno attraverso i reni e l’urina da essi prodotta.

L’urografia è indicata per diagnosticare i disturbi che colpiscono l’apparato urinario come: calcolosi, traumi, ostruzioni, difetti congeniti e tumori.

Clisma Opaco

ll clisma opaco (convenzionale o a doppio contrasto) è un esame radiologico del colon e si esegue mediante introduzione per via anorettale di un mezzo di contrasto (bario). Questo riempimento viene effettuato mediante una cateterino, molto lentamente fino a riempire l’intero colon ed il retto. Tutta l’esecuzione dell’esame avviene sotto controllo radioscopico da parte dello specialista radiologo. Questo tipo di esame viene effettuato quando si sospetta un’alterazione a carico del retto o del colon, oppure in caso di irregolarità della funzione intestinale. Nel complesso, l’esame è generalmente ben tollerato dal paziente e risulta solo lievemente fastidioso.

Esofago-gastro-duodenografia

Si tratta di una radiografia delle prime vie digestive: esofago, stomaco e duodeno.

E’ un’indagine eseguita in tempo reale sul funzionamento e sulla morfologia dei suddetti organi, mediante utilizzo di Raggi X e di un mezzo di contrasto (idrosolubile o baritato) somministrato per via orale.
Viene generalmente eseguita per evidenziare: alterazioni funzionali e morfologiche, stenosi su base infiammatoria o neoplastica, formazioni diverticolari e alterazioni della mucosa del viscere.

Radiografia delle ossa

La radiografia ossea genera immagini diagnostiche di tutti i segmenti ossei del corpo: mani, polsi, braccia, piedi, gambe, ginocchia, bacino e colonna vertebrale. Con questo tipo di esame si possono diagnosticare: fratture ed altre anomalie delle ossa, alcune alterazioni degenerative come l’artrosi, deformità della colonna vertebrale (es. scoliosi), riduzione dello spazio tra le vertebre, riduzione del contenuto minerale delle ossa (osteoporosi), differenze nella lunghezza degli arti inferiori e slivellamento del bacino, presenza di un corpo estraneo, lesioni ossee tumorali benigne e maligne, lesioni infiammatorie.

Radiografia del Torace

E’ un esame che permette di studiare organi e strutture come cuore, polmoni, diaframma, una parte delle vie respiratorie, le costole, le clavicole e lo sterno. Viene utilizzata soprattutto per valutare il parenchima polmonare e rilevare la presenza di versamenti di liquidi, focolai, collassamenti, noduli ecc ecc.